Qualità

Qualità2017-11-28T12:23:40+00:00

LA QUALITÀ CASAINTERCOM

Il percorso di qualità di CASAINTERCOM è un occhio vigile che costantemente monitora la costruzione di nuovi edifici: parte dal concept dei progetti, prosegue nelle fasi di assegnazione degli incarichi di costruzione e si completa nei processi di controllo e verifica sul cantiere.

Il Consorzio si avvale di aziende di costruzione che si autoregolano su principi etici di gestione di impresa e rispettano l’ambiente nei processi di realizzazione degli edifici secondo i migliori criteri qualitativi e di eco-sostenibilità. Il livello di affidabilità delle strutture e delle finiture è dimostrato sia dalle certificazioni di qualità dei prodotti che dal riscontro visivo delle architetture degli edifici, della fattezza degli infissi e degli impianti elettrici, idraulici e di comunicazione;

gli alloggi sono dotati di elementi e strumenti innovativi per il risparmio energetico nelle categorie del fotovoltaico e della geotermia permettendo riscaldamento e refrigerazione con notevole risparmio economico.

Il Consorzio CASAINTERCOM è tra i primi a sviluppare progetti e a realizzare centri residenziali completamente ANTISISMICI avvalendosi della  partnership  di  primarie  aziende  fornitrici  di  sistemi  avanzati  di sicurezza anti-terremoto; gli edifici compatibili con tali tecnologie vengono dotati di elementi meccanici chiamati isolatori sismici che riducono l’energia trasmessa dal sisma alla struttura.

LA SICUREZZA

STRUTTURA ANTISISMICA

La progettazione antisismica tradizionale anche se ben fatta e nel rispetto delle norme che la regolano accetta, in caso di sisma, il verificarsi del danno.

In sostanza il criterio fondamentale nella progettazione di strutture antisismiche tradizionali è quello di realizzare opere che consentano la fuga e il salvataggio delle persone in caso di sisma, anche a scapito dell’incolumità delle strutture stesse.

ISOLATORI SISMICI

Gli edifici antisismici Casaintercom, per ridurre o evitare i danni da terremoto, vengono dotati di apparecchi di appoggio chiamati isolatori sismici e prodotti dalla società Fip Industriale (leader mondiale del settore).

Questi dispositivi riducono l’energia trasmessa dal sisma alla struttura disaccoppiando il moto del terreno dall’ edificio. Tra i modelli si evidenziano il sistema a scorrimento e quello elastometrico. Quello a scorrimento, chiamato anche friction pendulum impiega una struttura formata da un due piastre in acciaio-teflon con interposta una rotula mobile che permette alle fondamenta di muoversi solidamente al terreno mantenendo stabile l’edificio. Diversamente l’isolatore di tipo elastomerico sfrutta l’elasticità della gomma interposta a delle piastre d’acciaio.

Il sistema orizzontalmente elastico e verticalmente rigido smorza l’energia trasferita dalle onde sismiche all’edificio.

SISTEMI ANTISCASSO

Nelle abitazioni sono istallati portoncini d’ingresso blindati con scocca monoblocco in acciaio e serratura a doppia mappa.
Il grado di protezione antintrusione del portone è classe 3.

La sicurezza dei serramenti, in sede di progetto o nelle prime fasi di edificazione, è modulabile a discrezione del cliente. È possibile richiedere maggior sicurezza adeguando finestre, persiane o tapparelle al grado di protezione desiderato sia in relazione al piano dell’alloggio che alle necessità personali.

TECNOLOGIA

SOLARE FOTOVOLTAICO

L’impianto posizionato tendenzialmente sul tetto dell’abitazione sfrutta la luce proveniente dal sole e l’effetto fotovoltaico per produrre elettricità immettendola nella rete elettrica casalinga come energia gratuita.
L’utilizzo del fotovoltaico permette di ridurre i costi della bolletta sia rivendendo all’ente elettrico l’eventuale eccesso produttivo sia utilizzando in casa l’energia auto-prodotta.
Attualmente questa fonte di energia, insieme all’eolico, è definibile come la tecnologia più pulita sul mercato poiché presenta ridotti impatti ambientali e limitate emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Impianto fotovoltaico Casaintercom

SOLARE TERMICO

Questa tipologia di impianti permette la generazione di acqua calda sfruttando il sole come fonte di calore; il concetto alla base è molto semplice: l’acqua o un liquido ad elevate capacità termiche viene immesso all’interno di un pannello appositamente progettato per raccogliere il calore dei raggi solari.
L’acqua riscaldata può essere utilizzata sia per il riscaldamento interno, sia per l’impianto sanitario.
Il solare termico da la possibilità di ridurre la dipendenza da altri combustibili abbattendo i costi di riscaldamento e l’emissione di CO2 nell’ambiente.

Solare termico Casaintercom

IMPIANTO GEOTERMICO

Rappresenta una innovazione ancora poco diffusa ma effettivamente efficace e attualmente in esercizio in molte costruzione già vendute. Sfrutta la particolare proprietà di costanza termica della crosta terreste facendo passare nel terreno un liquido dalle elevate capacità termiche in tubazioni interrate. La profondità a cui operano le tubazioni può variare da alcune decine di centimetri fino ad alcune centinai di metri a seconda della tipologia d’impianto scelto in fase progettuale.
In estate, essendo il terreno in superficie più fresco dell’atmosfera, si sfrutta questa temperatura più bassa per raffrescare la casa, mentre in inverno il calore terrestre viene catturato e portato nell’abitazione mediante l’ausilio di apposite pompe di calore riducendo l’emissione di CO2 e i costi di esercizio rispetto ad un normale impianto di riscaldamento a caldaia. La manutenzione di questi impianti è estremamente ridotta.

SCHEMA IMPIANTO GEOTERMICO A BASSA ENTALPIA

CAPPOTTO TERMICO E TAMPONATURA ESTERNA

Il cappotto termico integra il sistema di riduzione dell’impatto economico nella gestione delle energie. Consiste nell’isolamento della struttura dagli agenti atmosferici, isolando l’ambiente termicamente ed acusticamente e rendendo la struttura un luogo più confortevole. L’utilizzo dell’isolante consente la riduzione dei ponti termici portatori di muffe e condense aiutando a ridurre i costi di manutenzione delle strutture.

Installazione di un cappotto termico

.

INFISSI E BALCONI A TAGLIO TERMICO

Il consorzio propone l’applicazione di infissi in alluminio con telaio a taglio termico con doppio vetro basso emissivo, capaci di garantire una migliore tenuta nei confronti della dispersione termica e la riduzione dei ponti termici in prossimità delle aperture; l’utilizzo di questa tecnologia assicura un ottimo design e un elevato comfort termoacustico. Dove previsti gli avvolgibili è possibile predisporre e/o installare sia un cassonetto isolato termicamente e nascosto all’interno della parete, sia un sistema di azionamento motorizzato. Anche i balconi e gli elementi a sbalzo vengono costruiti utilizzando elementi che riducono i ponti termici.

Sezione d'infisso a taglio termico con vetro di sicurezza a doppia camera

RECUPERO ACQUE PIOVANE

L’impianto di recupero delle acque piovane permette di ridurre la spesa in bolletta e lo spreco di acqua preziosa sfruttando quella di recupero per tutte quelle applicazioni che non richiedono potabilità, es.: uso irrigativo e sanitario. Un sistema di convogliatori inviano in cisterne dotate di filtri la pioggia che proviene dalle coperture, sarà poi un sistema di pompe a distribuire l’acqua recuperata negli impianti di irrigazione e nei sanitari. È da precisare che quando si costruisce un edificio predisponendolo al recupero della pioggia è necessario prevedere un doppio impianto idrico: uno per l’acqua potabile ed uno per quella sanitaria.

Impianto di recupero acque piovane casaintercom

.

DOMOTICA

Gli edifici più moderni, su richiesta, possono essere equipaggiati con sistemi informatici ed elettronici automatici che permettono la gestione delle funzioni della casa da remoto e/o con sistemi automatizzati ottimizzando anche i consumi di energia, tra i principali impianti gestibili con sistemi domotici si elencano: accensioni e spegnimento luci e prese,  impianti di riscaldamento e raffrescamento, tapparelle motorizzate,  la rilevazione dei fumi e allagamenti, la gestione dei carichi energetici, il riarmo automatico in caso di blackout e la gestione della rete dati.

Con una casa “domotica” è possibile gestire e controllare gli impianti comodamente seduti sul divano tramite tablet oppure fuori casa è possibile controllare e monitorare la propria casa tramite lo smartphone.

La cooperativa propone, in alcuni edifici, l’impianto domotico versione base contenente il video controllo touchscreen, ma su richiesta e in fase di costruzione è possibile richiedere l’installazione degli altri servizi richiesti.

Integrazione dei sistemi domotici

.

MURI E TAMPONATURA ESTERNA ISOLANTI

 

I muri esterni isolanti vengono realizzati utilizzando cementi isolanti e laterizio isolante di tipo poroton® rettificato. Il poroton (realizzato utilizzando speciali argille miscelate ad alveoli di argilla espansa) che pur isolando termicamente l’edificio è progettato per favorire una certa quantità di scambio termico, utile a smaltire il calore degli ambienti in estate, e per sfruttare la sua massa in termini di inerzia termica per aumentare il comfort e il benessere abitativo. Questa configurazione riduce l’impatto economico nella gestione delle energie sia in inverno che in estate. Consiste nell’isolamento della struttura dagli agenti atmosferici, isolando l’ambiente termicamente ed acusticamente e rendendo la struttura un luogo più confortevole. I Muri isolanti realizzati da Casaintercom mantengono la traspirabilità delle pareti grazie anche all’utilizzo di vernici che favoriscono la traspirazione, il risultato finale oltre ad essere comfort e benessere è l’assenza di  muffe e condense aiutando a ridurre i costi di manutenzione delle strutture.

Muratura in Poroton rettificati

.

PAVIMENTO RADIANTE

Questa particolare tecnica permette di riscaldare l’intero alloggio uniformemente attraverso tubature poste sotto i pavimenti e percorse da acqua alla temperatura di 30°/40° gradi centigradi.

Sfruttando queste temperature (relativamente basse) il sistema permette di ridurre i costi d’esercizio poiché l’energia richiesta e le dispersioni di calore sono nettamente minori rispetto ai tradizionali sistemi nei quali l’acqua circola tra i 75 e gli 80. Inoltre la serpentina in cui scorre il liquido scambiatore viene isolata verso il basso e affogata in un massetto realizzato con cemento termicamente conduttivo.

Il riscaldamento avviene principalmente per irradiazione e in minor quota per convezione (il contrario di ciò che avviene con termosifoni e termoventilconvettori), questo garantisce un  comfort superiore, temperature più uniformi in casa e minore dispersione termica. Integrando un sistema solare termico o geotermico è possibile ridurre ulteriormente il peso economico del riscaldamento grazie all’indipendenza dalle caldaie a gas o da altre fonti di energia da combustibile.

La serpentina in cui scorre il liquido scambiatore. Viene affogata in un massetto realizzato con cemento termicamente conduttivo