FURTI IN CASA, COME DIFENDERSI

//FURTI IN CASA, COME DIFENDERSI

FURTI IN CASA, COME DIFENDERSI

Nell’ultimo decennio il numero dei furti è più che raddoppiato: vediamo com’è possibile difendersi.

 

Le mura domestiche rappresentano il luogo sicuro per antonomasia, ma le frequenti notizie di furti in casa creano inevitabilmente uno stato di preoccupazione.

 

Con un furto in casa si vive un vero trauma, si viene feriti nell’intimità ed in qualche modo la casa in cui si credeva di poter vivere serenamente si trasforma in un posto poco sicuro ed incredibilmente sporco.

Si, sporco. Non perché un ladro possa sporcare un appartamento tanto da ridurlo un porcile; peggio. Quello sporco non è visibile ma si percepisce; è il non sapere cosa possa aver fatto quell’intruso in casa nostra, oltre ad averci derubati dei nostri beni più o meno preziosi; è la nostra intimità, rotta.

Purtroppo questo vale anche per le automobili, spesso rubate in strada o private di una o più parti.

Cambia l’oggetto interessato, ma la sostanza resta la stessa: occorre capire come difendersi da queste persone infide che vivono alle spalle della collettività, arrecando danni e purtroppo in alcuni casi mettendo a rischio la vita dei poveri malcapitati.

 

Bisogna essere consapevoli che esiste il rischio di subire un furto in casa, ed è fondamentale prevenirlo adottando tutte le strategie possibili, ledendo meno possibile la serenità di casa; altrettanto importante è sapere reagire in un modo corretto di fronte ad un avvenuto furto in casa.

 

Cerchiamo di approfondire.

 

I furti in casa registrano incrementi su tutto il territorio nazionale; il rischio di subire un furto è più elevato nei centri urbani, ed in particolare in zone o quartieri con abitazioni attrattive o particolarmente vulnerabili in cui si registrano concentrazione e reiterazione dei furti.

 

Purtroppo l’aumento di persone che ricorrono al furto poggia su una solida base, una realtà economica e sociale sempre più disastrosa in cui si incontrano i bisogni di chi ruba per vivere e chi opera furti per colmare quei bisogni materiali che altrimenti non potrebbe soddisfare..

Nel mezzo c’è chi fa del furto una sorta di “mestiere”: le refurtive di furti domestici, ma anche beni personali prelevati dalle auto in sosta, se non proprio pezzi di automobili e persino bici… tutto diventa presto denaro spendibile, con una semplice compra-vendita online.

 

Si può prevenire i furti in casa attuando una serie di validi accorgimenti:

 

  • dotarsi di un buon portone con cilindro europeo (con chiave punzonata) e magari blindato;
  • analizzare tutti gli ambienti casalinghi nella ricerca di punti di criticità, quali possono essere accessi poco sicuri o la mancanza di un antifurto;
  • rinforzare le porte basculanti dei garage e installare serramenti blindati;
  • ottimizzare l’illuminazione notturna
  • servirsi sempre della consulenza di un professionista per l’installazione di un sistema di antifurto più adeguato alle vostre necessità: tra i più adottati sono quelli radio, uniti a sistemi quali rilevatori volumetrici di presenza negli ambienti interni e sistemi di anti-effrazione con controlli perimetrali per l’esterno; la maggior parte dei sistemi di sicurezza adottabili in ambito domestico sono gestibili da remoto, con semplici pannelli di controllo e applicazioni specifiche gestibili dal proprio smartphone: la domotica (http://www.m5m.it/N) facilita la gestione e da la possibilità di controllare in tempo reale.
  • ultima, ma non meno importante, resta l’attivazione di una polizza per assicurarsi in caso di furto in casa.

 

Le regole della nonna

Oltre questi piccoli consigli di carattere pratico, esistono le regole della nonna, ottime e sempre valide.

Innanzi tutto è sempre bene non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli e oggetti di valore; per cautelarsi è consigliabile fotografarli insieme ai propri documenti di identità in modo da poter dimostrarne l’effettivo possesso, rendendo possibile in recupero della refurtiva.

Valida anche la scelta di uscire lasciando sempre qualche luce accesa, per simulare la presenza di qualcuno in casa.

 

Nulla può dare la certezza di non subire furti in casa, ma queste piccole accortezze permettono di viverla più serenamente.

By |2017-03-24T16:59:22+00:00maggio 20th, 2016|Categories: Blog|Tags: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Commenti